Audizione Enel su Centrale del Mercure nella sede del Parco, ma i dubbi restano

15007766_418135918574552_1792816650_o

foto: Gianfranco Aurilio

Nella sede di Rotonda dell’Ente Parco Nazionale del Pollino si è tenuta, per la prima volta in quindici anni di battaglie legali, un’audizione fiume di Enel Produzione (circa 4 ore) sulla Centrale del Mercure in seno al Consiglio Direttivo e su iniziativa del consigliere Ferdinando Laghi.
Enel per due ore e mezzo ha mostrato slide, in contradditorio con Laghi che chiedeva e interloquiva da solo con tutti gli ingegneri. Circa le immissioni, Enel ha asserito di «impiegare le migliori tecnologie, di essere al di sotto dei livelli massimi previsti dalle norme e di aver favorito l’abbattimento delle stesse del venti per cento». E dalle tavole mostrate si evinceva che i dati forniti sono sotto soglia.
Ma i maggiori dubbi concernono il particolato:

CONTINUA A LEGGERE QUI : http://www.lasiritide.it/art.php?articolo=13178